Info brevi

07-06-2017

Informazioni utili

Questo spazio è dedicato a quelle informazioni utili che vi permettono di capire cos'è una valvola termostatica, un libretto di impianto conoscere i sistemi anticalcare e anticorrosione per proteggere caldaie, lavatrici lavastoviglie e boiler.

Come adoperavi per le detrazioni fiscali IRPEF, o sapere quali sono i contributi statali previsti e in quali casi.
Vi aiuta ad essere informati e a fare delle scelte accurate.

10-06-2015

IL CONTO TERMICO

Sono previsti dei contributi statali per coloro che scelgono di installare in edifici esistenti:
* Pompe di calore di tipologia aria/acqua
* Pompe di calore geotermiche
* Climatizzatori in pompa di calore
* Impianti solari termici

Il soggetto beneficiario dell’incentivo che ha sostenuto le spese può presentare la richiesta di agevolazione e gestire i rapporti contrattuali con il G.S.E. S.p.A.( Gestore dei Servizi Energetici) anche attraverso un soggetto delegato.
Gli interventi devono essere effettuati su:
- edifici esistenti con relative pertinenze iscritti al Catasto
- edifici esistenti con dichiarazione di “fine lavori”
- edifici esistenti con richiesta di iscrizione al catasto prima del 03/01/2013
Possono richiedere il Conto Termico sia le amministrazioni pubbliche sia i soggetti privati (persone fis   dettaglio

28-05-2015

IL FILTRO DEFANGATORE

I comuni impianti di riscaldamento a caldaia sfruttano la combustione del gas per riscaldare un fluido termovettore, questo liquido viene inviato ai termosifoni, nel tempo il rendimento di un impianto di riscaldamento viene meno a causa della presenza di sabbia ed impurità, per evitare ciò è necessario installare un defangatore magnetico.
Gli impianti di riscaldamento perdono efficienza a causa dei depositi di impurità nelle tubazioni, lo strato che si crea impedisce al calore di essere trasmesso dai gruppi radianti e ciò causa un consumo eccessivo di gas necessario per compensare la perdita termica, la soluzione consiste nel pulire periodicamente l'impianto con appositi prodotti.
Il trattamento di lavaggio dell'impianto di riscaldamento viene effettuato miscelando all'acqua all'interno   dettaglio

22-06-2015

IL DOSATORE DI POLIFOSFATI

I dosatori di polifosfati sono utilizzati come efficaci sistemi anticalcare e anticorrosione per proteggere le caldaie, lavatrici lavastoviglie e boiler.

Come funziona
Il dosatore di polifosfati viene installato sulle tubature che portano l’acqua nella caldaia per ridurre la presenza di calcare, sono perciò molto utili in caso di acqua dura o molto dura.
Rilascia polifosfati di sodio e potassio, che hanno la capacità di unirsi allo ione di calcio e trasformare il carbonato di calcio (responsabile del calcare) in un polifosfato complesso di calcio, che potrà essere eliminato attraverso le tubature, senza creare incrostazioni.
I polifosfati rilasciati dal dosatore creano una pellicola di protezione nelle tubature, utile a evitare la corrosione del calcare e i suoi depositi.
Il dosatore di poli   dettaglio

03-09-2015

DETRAZIONE IRPEF PER LE SPESE DI RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO

Detentori di immobili senza contratto di comodato registrato

La detrazione IRPEF 50% per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio abitativo spetta sia al possessore che al detentore dell'immobile che abbia sostenuto le spese. Fra i detentori rientrano i comodatari a condizione che le spese siano effettivamente rimaste a loro carico.
In materia di contratti verbali che devono essere registrati il testo unico dell'imposta di registro non menziona il comodato, anche se relativo a beni immobili.
Considerato che la norma sulla detrazione si limita a prevedere che gli interventi siano effettuati su immobili detenuti dal contribuente, si ritiene la registrazione del contratto non determinante al fine dell'agevolazione.
In sede di controllo l'Agenzia delle Entrate potrebbe richiedere la documentazione comprovante la detenzione dell'immobile per fruire dell'agevolazione che, tuttavia, può   dettaglio

21-05-2015

COS’È UNA VALVOLA TERMOSTATICA?

La valvola termostatica è un dispositivo, che installato sui radiatori (termosifoni), permette di regolare il flusso di acqua calda in base alla temperatura che si desidera raggiungere in un dato ambiente: infatti, grazie ad un particolare dispositivo è possibile impostare la temperatura del singolo ambiente in cui è installato il radiatore e la valvola andrà ad aumentare o diminuire la portata di acqua calda.
L’elemento principale della valvola termostatica è il dispositivo di comando contenente uno specifico liquido termostatico.
Se la temperatura in ambiente è più alta di quella pre-impostata, la sonda collegata al dispositivo di comando fa sì che il liquido termostatico aumenti di volume provocando lo spostamento dell’attuatore (corpo cilindrico simile ad un tappo), il quale a sua volta riduce la sezione di passagg   dettaglio

22-05-2015

L’ETICHETTA ENERGETICA

l’UE ha emanato nuovi obblighi per i prodotti utilizzatori di energia.
Questi obblighi fanno riferimento alla direttiva denominata ErP(Energy Related Products).
La Direttiva Ecodesign o ErP prescrive requisiti minimi di efficienza e limiti di emissioni per apparecchi per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria fino a 400 kW e accumulatori di acqua calda fino a 2000 litri.

Le direttive Ecodesign ed Etichettatura Energetica sono rivolta a due categorie di prodotti rilevanti :
Categoria 1: comprende apparecchi per il riscaldamento degli ambienti; in particolare: apparecchi elettrici, a gas e a gasolio come caldaie, pompe di calore e cogeneratori.
Categoria 2 : comprende apparecchi per la produzione di acqua calda sanitaria (ACS); in particolare: apparecchi elettrici,a gas e a gasolio come scaldabagni, pompe di calore   dettaglio

21-05-2015

IL PATENTINO FRIGORISTA

Cos'è? Chi lo deve avere? A cosa serve?

Il caldo si avvicina, le richieste di informazioni sui climatizzatori aumentano... Ma prima di eseguire il lavoro è giusto informarsi se l'installatore possiede il PATENTINO FRIGORISTA.
Con il termine Patentino Frigorista s'intende la certificazione dei tecnici che si occupano di refrigerazione secondo la Regolamentazione Europea 842/2006 ed i successivi regolamenti esecutivi.
Questa certificazione esiste già in Europa dal 2008, mancava all'appello l'Italia, che con il Decreto del Presidente della Repubblica DPR n. 43 del 27 gennaio 2012 si è adeguata alla regolamentazione europea.
Questa certificazione, oramai obbligo di legge, serve a garantire una complessiva qualità del lavoro, da una parte una maggiore soddisfazione da parte del cliente finale, dall'altra una garanzia della professionalità per chi opera   dettaglio

29-07-2015

DETRAZIONE IRPEF PER GLI INTERVENTI DI RECUPERO EDILIZIO

Limite di spesa - Modalità di computo

L'ammontare massimo entro il quale le spese sostenute dal 26.6.2012 al 31.12.2015 per gli interventi volti al recupero del patrimonio edilizio rilevano ai fini del computo della detrazione
del 50% è stabilito in 96.000,00 euro per unità immobiliare abitativa. Il predetto tetto di spesa deve essere riferito ad ogni distinto intervento agevolato compiuto su una singola unità immobiliare residenziale, comprensiva delle relative pertinenze, ancorchè in comproprietà o contitolarità.
L’Amministrazione finanziaria ha chiarito che ai fini del calcolo della detrazione occorre fare riferimento alle unità immobiliari censite in Catasto all'inizio dei lavori, e non a quelle risultanti
al termine dei medesimi. L'unità abitativa e le sue pertinenze devono essere considerate unitariamente pertanto, i lavori
dettaglio

22-02-2017

Detrazioni fiscali valide per tutto il 2017!!

PROROGATA la Detrazione fiscale 50% Agevolazione per l'installazione di Caldaie e Scaldabagni

PROROGATA FINO AL 31/12/2017 LA DETRAZIONE FISCALE DEL 50% PER RISTRUTTURAZIONI IN CUI RIENTRANO TUTTI GLI INTERVENTI DI MANUTENZIONE CON MIGLIORIA
Per maggiori info potete contattarci.

Per coloro che scelgono di sostituire la vecchia caldaia o lo scaldabagno con una nuova caldaia o scaldabagno Vaillant o PARADIGMA è prevista l’agevolazione fiscale del 50%

DELLE PRATICHE CI OCCUPIAMO NOI IN MANIERA GRATUITA

Novità
Dal 1° gennaio 2012, la detrazione fiscale sulle ristrutturazioni edilizie (36%) non ha più scadenza.
Il Decreto “Crescita” (legge 22 giugno 2012, n. 83) ha elevato la misura della detrazione e il limite massimo di spesa ammessa al beneficio. In particolare, per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 (data di entrata in vigore del citato decreto) al 30 giugno 2013, la detr   dettaglio

21-05-2015

IL LIBRETTO DI IMPIANTO

Il Libretto di impianto è la “Carta di Identità” dell’impianto, ne identifica le caratteristiche tecniche, registra tutte le modifiche, le sostituzioni di apparecchi e componenti e gli interventi di controllo effettuati.
Il nuovo libretto, in vigore dal 15 Ottobre 2014, è composto da schede molto dettagliate, sulla quale verranno riportate le informazioni, in fase di installazione-prima accensione-manutenzione.
Il cittadino dovrà mettere a disposizione del tecnico i dati catastali dell'immobile, una bolletta della luce (dalla quale il tecnico preleverà il POD), una bolletta del gas (dalla quale il tecnico preleverà il PDR).
Sarà compito del tecnico inviare la documentazione al CIT (Catasto degli Impianti Termici).

Per ulteriori informazioni, o per sapere a quale centro assistenza rivolgerti per la   dettaglio

23-06-2015

SISTEMI DI TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DI CALORE

Negli ultimi anni le istituzioni di tutti i livelli, dall’Europa alle singole regioni, hanno concentrato i loro sforzi per portare avanti delle politiche che possano garantire una maggior efficienza degli impianti di riscaldamento e un uso più razionale dell’energia, adottando dei sistemi che possano ridurre i consumi.
Tra i diversi interventi che possono ridurre i consumi, quali ad esempio l’isolamento termico degli edifici e la sostituzione dei generatori di calore con altri più efficienti, particolare attenzione è stata dedicata ai sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore (es. valvole termostatiche) per singola unità abitativa.
La legge statale n. 10/91, prevedeva già oltre 20 anni fa, che gli impianti di riscaldamento in edifici di nuova costruzione fossero progettati prevedendo la possibilità di installazione   dettaglio

22-06-2016

DETRAZIONI PER CONDIZIONATORE

Informazioni utili...

Occorrono permessi ed autorizzazioni particolari per installare un condizionatore d’aria o un climatizzatore in casa propria?
La risposta è no

L’installazione (o la sostituzione) di apparecchi per la climatizzazione e il condizionamento degli ambienti domestici rientra infatti nelle attività di manutenzione ordinaria e pertanto non necessita di comunicazioni al Comune o altre autorizzazioni.

L'installazione di un nuovo condizionatore a pompa di calore – o la sua sostituzione – fruisce della detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie – Valida sino al 31 dicembre 2016

21-05-2015

QUALI INFORMAZIONI INSERIRE NEL BONIFICO PER DETRAZIONE FISCALE... ???

Per non perdere la detrazione fiscale occorre inserire i seguenti elementi nel bonifico apposito:
- causale del versamento, con riferimento alla norma (articolo 16-bis del Dpr 917/1986)
- codice fiscale del soggetto che paga (fruitore della detrazione)
- codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento

Maggiori informazioni sul sito dell'agenzia delle entrate, alla voce AgenziaInforma



26-05-2015

IL RISPARMIO CON VAILLANT

Spesso i clienti richiedono dei dati concreti sul risparmio a seguito della sostituzione della vecchia caldaia; il programma Vaillant dedicato ai professionisti permette di fare una stima sull'effettivo risparmio annuale.

Se anche tu vuoi conoscere il risparmio che potresti avere a seguito della sostituzione della tua caldaia, CONTATTACI! Inseriremo i parametri di riferimento della tua abitazione, e il programma elaborerà i dati!

Pagina generata in 0.50328993797302 secondi